BioeticaMente

La collana diretta da A. Carotenuto e P. Giustiniani, vuole offrire in forma avvincente e documentata, materiali ai ragazzi e preadolescenti perchè siano informati sulla vasta gamma delle problematiche bioetiche: medicina, ecosistema, qualità della vita, procreazione, eutanasia, ingegneria genetica, terapie tradizionali ed alternative, donazione di organi e trapianti.

C. BUCCELLI - N. CANNOVO
Tommaso e Matteo... quando un cordone salva la vita
2009

Due storie che testimoniano l'importanza della donazione delle cellule staminali tramite cordone ombelicale. Il libro affronta una tematica scottante, ardua da sottoporre ai ragazzi, in modo scientifico ed imparziale, con una forma semplice e accattivante, tanto da renderla comprensibile a tale pubblico.

V. AMENDOLARA - M. MARASCO
Yvan e il mistero degli OGM

2005

Un giovane scienziato eredita da un noto genetista un carteggio che narra le sue personali esperienze sugli organismi geneticamente modificati. Alle carte trova unita una lettera in cui gli viene chiesto di custodire il tutto con la massima cura, fino a quando...

C. COLAPINTO - P. GIUSTINIANI
Michele e il dono del midollo
2007

Una vera e propria "spedizione" di ragazzi del liceo per rendere meno dolorosa la malattia di Paoletto, un bimbo colpito da leucemia. La gara di solidarietà tra ragazzi permette di avvicinarsi al mondo della donazione di organi e tessuti, oggi al centro di un vasto dibattito bioetico.

M. A. LA TORRE
Giulia. Il bisturi perfetto
2005

Giulia è una bella ragazzina con un unico difetto: le orecchie a sventola. Le due "elefantine", per quanto facilmente camuffabili, sono motivo di cruccio per la bella tredicenne, e diventano, casualmente, lo spunto di una rovente discussione che vede divisa l'intera famiglia sui pro e i contro della chirurgia estetica.

C. COLAPINTO - P. GIUSTINIANI
Lorenzo. Processo all'eutanasia
2003

Lorenzo ha vinto uno stage di orientamento agli studi universitari in un grande Ateneo del nord-Europa. Potrà affiancare medici ed infermieri nel lavoro quotidiano e saggiare le sue attitudini a studiare medicina per poi diventare medico. Il suo sogno potrebbe, però, diventare, se non proprio un incubo, certamente un momento fondamentale della sua formazione di fronte ai grandi temi del vivere e del morire.

loghi_por.jpg